Autorizzazioni paesaggistiche e ambientali - Comune di Broni (PV)

Il Comune | Uffici Comunali | Pianificazione e Progettazione | Autorizzazioni paesaggistiche e ambientali - Comune di Broni (PV)

Autorizzazione Paesaggistiche

Con la "Legge per il governo del territorio" (L.R. n. 12/2005) ed in particolare con il "titolo V - beni paesaggistici", anche in coerenza con il D.Lgs n. 42/2004 (Codice dei beni culturali e del paesaggio), è stata complessivamente disciplinata la materia attribuendo ai diversi Enti locali le funzioni amministrative.

In particolare l'art. 80 della legge regionale, come sostituito dalla  L.R. 38/2015 e successivamente modificato dalla L.R. 14/2016, attribuisce al Comune le funzioni paesaggistiche per ogni tipo di intervento ad esclusione di quelli attribuiti alla competenza della Regione, degli Enti Gestori dei Parchi della Provincia e della Comunità Montana.

Per l’espressione di provvedimenti paesaggistici sono vigenti alla data del 6 aprile 2017, due distinte procedure:

  • una, in vigore dal 1° gennaio 2010, riguarda opere ed interventi soggetti alla procedura stabilita dall’art. 146 del D. Lgs. 42/2004 (“procedura ordinaria”);
  • l'altra, originariamente prevista dal DPR 139/2010 è stata sostituita dalle nuove disposizioni stabilite dal DPR 13 febbraio 2017, n. 31 (GU n. 68 del 22 marzo 2017), in vigore dal 6 aprile 2017, riguarda opere ed interventi di "lieve entità" soggetti alla cosiddetta "procedura semplificata".

Per il legittimo esercizio delle funzioni paesaggistiche, a qualunque procedura assoggettate (sia ordinaria che semplificata), è necessario, ai sensi dell'art. 81, comma 3 lettera a) della l.r. 12/2005, sia acquisito il parere obbligatorio della Commissione per il paesaggio di cui tutti gli Enti locali lombardi titolari di funzioni paesaggistiche debbono obbligatoriamente dotarsi.

Con Deliberazione G.C. n. 215 del 03/12/2005  è stata istituita la Commissione Paesaggistica del Comune di Broni.

In relazione al rapporto tra autorizzazione paesaggistica (“ordinaria” o “semplificata”) e SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), va precisato che, per interventi in ambito assoggettato a tutela paesaggistica ai sensi del D. Lgs. n. 42/2004 che prevedano una modifica dello stato dei luoghi e dell’esteriore aspetto degli edifici, alla SCIA deve essere allegato lo specifico provvedimento paesaggistico rilasciato dall’Ente preposto alla tutela: tale atto di assenso (autorizzazione paesaggistica) non può essere sostituito dalla SCIA.

Autorizzazione paesaggistica ordinaria 

Autorizzazione paesaggistica semplificata

**********

Responsabile dei Procedimenti e del Settore: ing. Gian Marco MALATTIA

mail: gianmarco.malattia@comune.broni.pv.it

 

L'ufficio osserva i seguenti orari di apertura al pubblico:

Martedì 10:00 - 12:30

Venerdì 10:00 - 12:30

Il Mercoledì pomeriggio si ricevono i tecnici su appuntamento (telefonare al n. 0385 257011 int. 3 sel. 4)

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (161 valutazioni)